Lilt campagna di tesseramento 2016

La prevenzione oncologica salva la vita. Motivata da questa consapevolezza, la sezione di Arezzo della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ha ufficialmente aperto il nuovo tesseramento per l’anno 2016 con il doppio obiettivo di coinvolgere sempre più persone nella promozione di quelle buone abitudini che aiutano a star bene e ad allontanare lo spettro della malattia. L’obiettivo della Lilt è di rendere più incisiva la propria azione sul territorio aretino con campagne informative ed altre iniziative volte a sensibilizzare ogni cittadino verso l’importanza della prevenzione come strumento per individuare in tempo un tumore o per evitarne la comparsa. In questo senso, i suoi volontari rivolgeranno il loro impegno verso tre distinti ambiti: la prevenzione primaria che fa riferimento alla sensibilizzazione alle più corrette pratiche quotidiane, la prevenzione secondaria che promuove le visite e gli screening oncologici, e la prevenzione terziaria che prevede il controllo e il contenimento della patologia, oltre ai servizi rivolti al malato e alla sua famiglia. Tesserarsi con la Lilt, dunque, ha una doppia valenza perché permette, con una spesa annuale di 20 euro, di fare del bene a sé stessi e di fare del bene agli altri, consentendo all’associazione di aumentare gli investimenti nella ricerca e nell’attivazione di nuovi servizi. «Il tesseramento – spiega la vicepresidente provinciale Paola Mottini, – rappresenta la volontà del cittadino ad accogliere la prevenzione oncologia nella propria vita, ma allo stesso tempo permette alla Lilt di aumentare e di migliorare il proprio operato sul territorio». Nel corso dell’anno, ogni socio potrà godere di una serie di iniziative legate principalmente alla prevenzione secondaria, tra cui i tanti controlli gratuiti previsti dalle campagne promosse dalla Lilt a livello nazionale come la visita senologica, la visita broncopneumologica e la mappatura dei nei. A livello locale, inoltre, la Lilt farà affidamento sulla collaborazione di alcuni dei migliori medici del territorio provinciale che garantiranno ai tesserati visite a tariffe agevolate per controlli diagnostici e specialistici in tutti gli ambiti sanitari, mentre sono già state attivate convenzioni con tanti altri soggetti cittadini. «La Lilt lavora per combattere la comparsa e l’evolversi dei tumori – aggiunge il presidente provinciale Ivan Cipriani Buffoni, – dunque ai nostri tesserati forniamo l’opportunità di sottoporsi a visite periodiche per tenere sempre sotto controllo il proprio corpo e per individuare in anticipo eventuali rischi».

Condividi l’articolo

Vedi anche: