Producevano e vendevano dosi di droga da casa arrestati

Procudevano e vendevano droga dal salotto di casa, arrestati dai carabinieri un commerciante italiano e un disoccupato albanese entrambi pregiudicati. A mettere in allarme i militari dell’Arma il via vai continuo sotto la casa di Montevarchi dove era residente uno dei due. Il blitz è scattato quando un acquirente si è recato nella casa per comprare la propria dose giornaliera di sostanza stupefacente. All’interno dell’abitazione i militari hanno rinvenuto un vero e proprio “supermercato della droga”, ed hanno sequestrato ben 15 grammi di cocaina, 127 grammi di marijuana, 0,34 grammi di eroina, due bilancini di precisione, una scatola di bicarbonato usato per tagliare le dosi di cocaina, dei pezzi di plastica trasparente usata per creare involucri termosaldati in cui inserire le dosi, diversi smartphone e ben 1.366 euro in contanti. Secondo quanto emerso i due, arrestati dopo l’irruzione dei carabinieri, avevano organizzato la rete di vendita restando in casa e quindi esponendosi meno possibile all’esterno.

Condividi l’articolo

Vedi anche: