Good bank, Nicastro scrive ai dipendenti: “Cessione vicina.”

Una lettera ai dipendenti mentre il conto alla rovescia, verso la vendita delle good bank, incalza. Così il presidente Roberto Nicastro annuncia l’imminente svolta rivolgendosi direttamente a chi ad oggi continua a lavorare tra le mura degli istituti di credito salvati nel novembre 2015, ovvero Banca Etruria, Banca Marche, CariFerrara e CariChieti. “Dopo oltre 10 mesi di duro lavoro crediamo di essere vicini al punto di svolta tanto atteso” si legge nella lettera pubblicata da Repubblica.it.

“Il processo di vendita e le negoziazioni delle Good Bank stanno procedendo a ritmo serrato, anche il week end appena trascorso per parecchi è stato un fine settimana di lavoro. Si sta discutendo da inizio agosto in parallelo su più tavoli negoziali – prosegue Nicastro – La traversata che abbiamo compiuto in questi mesi non è stata delle più facili,  abbiamo affrontato e resistito assieme a svariate tempeste. Ora, l’atteso ingresso in porto oltre a dover rispettare i vincoli fissati dalla Commissione Europea deve tenere in considerazione anche le richieste della Bce ai compratori. Tutto ciò richiede sforzi, impegni e tempi aggiuntivi. Sabato la Commissaria Ue Vestager ha pubblicamente espresso la disponibilità a essere flessibili sui termini, così da permettere se necessario la finalizzazione tecnica delle trattative in corso oltre il 30 settembre, come da noi lungamente richiesto

Condividi l’articolo