Faccia a faccia al Ministero. Giornata cruciale per i risparmiatori

Domani giornata della verità per i risparmiatori. In una nota Letizia Giorgianni, presidente del comitato Vittime salvabanche non nasconde il suo scetticismo in vista del faccia a faccia con il Governo. “Sono passati ormai diversi mesi da quando il Premier Conte espresse la massima disponibilità nei confronti dei tanti risparmiatori azzerati.Fino ad oggi però abbiamo assistito solo all’uscita di una norma sui rimborsi giudicata da noi insoddisfacente. Con i sottosegretari incaricati non è stato possibile mantenere un dialogo costruttivo e soprattutto chiaro. Domani al Mef quindi, per noi, sarà un giorno cruciale: vogliamo capire una volta per tutte se c’è davvero la volontà di fare una norma equa e decisiva.Le nostre due Associazioni, a differenza di altre, seguono le trattative sui rimborsi al Mef, senza nessun interesse personale, e ad esclusivo beneficio dei risparmiatori rappresentati, arrivati ormai all’esasperazione. Ci auspichiamo ancora una volta, l’intervento a garanzia dei due Vicepremier, Salvini e Di Maio.

Condividi l’articolo