Archivio, 5 avvisi di garanzia

Sarebbero cinque gli avvisi di garanzia che il sostituto procuratore di Arezzo Laura Taddei avrebbe inviato ad altrettante persone nell’ambito delle indagini sulla morte di Filippo Bagni e Piero Bruni, i due dipendenti dell’Archivio di Stato di Arezzo uccisi giovedì scorso da una fuga di argon. Gli avvisi di garanzia riguarderebbero, tra gli altri,un dirigente dell’Archivio di Stato e uno della ditta titolare della manutenzione dell’impianto antincendio da cui si è sprigionato il gas argon che ha ucciso i due impiegati. Gli avvisi di garanzia sono un atto dovuto che la procura, che indaga per omicidio colposo plurimo, ha disposto prima dell’autopsia in programma per lunedì prossimo.

Condividi l’articolo