Il teatro aretino in scena all’Expo di Milano

Il teatro aretino va in scena all’Expo di Milano. I Noidellescarpediverse e la Libera Accademia del Teatro saranno ambasciatori della cultura di Arezzo presentando due spettacoli in programma questo fine settimana all’interno dello spazio allestito dalla Regione Toscana per promuovere il meglio del proprio territorio. La doppia iniziativa sarà ospitata in pieno centro storico, nei Chiostri dell’Umanitaria, tra gli eventi di “Arezzo e le sue vallate: la cultura del buon vivere”, permettendo agli spettatori di godere di un viaggio culturale e sensoriale da Milano ad Arezzo attraverso due produzioni d’eccellenza nel campo della comicità e del teatro. Sabato 18 luglio, dalle 20.00 alle 21.00, sbarca all’Expo una serata targata “Sos Cabaret in Tour” che regalerà risate con le battute, gli sketch e i personaggi di quattro comici aretini: Uberto Kovacevich, Riccardo Valeriani, Alan Bigiarini e Lenny Graziani. L’evento si colloca tra le iniziative estive di Sos Cabaret, il festival nazionale dei Noidellescarpediverse che è giunto alla nona edizione e che è ormai diventato uno degli appuntamenti di riferimento nel panorama della risata italiana. Il giorno successivo, domenica 19 luglio alle 21.00, sarà messa in scena una delle leggende più note della provincia di Arezzo, con il musical “Gnicche brigante gentiluomo” della Libera Accademia del Teatro. Lo spettacolo proporrà un salto a fine ‘800 presentando la vita e le gesta del noto brigante che, pur uccidendo con efferatezza e brutalità, non ha mai perso la propria eleganza e il proprio fascino, smuovendo l’entusiasmo di un popolo che ne ha enfatizzato le gesta creandone il mito e che fino all’ultimo è stato disposto a metterlo al riparo dalle forze dell’ordine. A ripercorrere le gesta di Gnicche sarà un cast ricco di attori professionisti che vanta la presenza degli stessi Kovacevich e Valeriani, di Samuele Boncompagni, di Gianni Bruschi e di Leonardo Buschi, mentre un contributo fondamentale arriverà anche dalle musiche composte dal maestro Lorenzo Donati della Vox Cordis. «Vivremo l’orgoglio di rappresentare la nostra terra tra gli eventi dell’Expo – affermano Valeriani dei Noidellescarpediverse e Amina Kovacevich della Libera Accademia del Teatro. – Abbiamo accettato con piacere la possibilità di partecipare alla fiera internazionale per mettere in scena due progetti culturali d’eccellenza del nostro territorio da gustare al fianco dei piatti e dei prodotti enogastronomici proposti a Milano nello spazio dedicato ad Arezzo e alle sue vallate». 

Condividi l’articolo