Poesie nel cassetto, scoppia la bagarre

Scoppia la polemica ai margini della 25esima edizione di Poesie nel cassetto che si svolgerà al castello di Sorci di Anghiari. La manifestazione lascia Monterchi e torna la dove aveva iniziato il suo percorso. Dissapori con l’amministrazione comunale alla base della decisione intrapresa da Vito Taverna, ideatore della manifestazione. Sulla questione si registra una dura nota di “Monterchi in Movimento”, gruppo che si oppone alla Giunta Romanelli, sebbene non sia presente in Consiglio Comunale. “Decisione sbagliata che penalizza il nostro paese. L’iniziativa portava nel mondo l’immagine di Monterchi e regala grandi ricadute sul territorio. Peccato, è stata persa un’occasione da parte di questa amministrazione. A Vito Taverna il nostro saluto e la nostra solidarietà”. La nota è ispirata dall’ex sindaco di Monterchi Massimo Boncompagni.

Condividi l’articolo

Vedi anche: