Mariani e Mascolo, storico trionfo del Giotto al “Tennis Europe”

Il Circolo Tennis Giotto centra il suo primo, grande, successo internazionale. L’impresa porta la firma di Matilde Mariani e di Veronica Mascolo che sono riuscite a trionfare nel doppio del prestigioso trofeo “Tennis Europe Under14” di Brindisi. Le due aretine, vincitrici nel 2014 del campionato italiano a squadre insieme ad Agnese Ceccarelli, hanno così ottenuto la definitiva consacrazione in un torneo del circuito europeo che le ha viste opposte anche ad atlete di un anno più grandi: Mariani e Mascolo, infatti, sono nate nel 2002 e sono solo al primo anno nella categoria Under14. Nel primo turno la coppia aretina del Giotto ha superato al terzo set le russe Anastasiia Golovanova e Anastasia Stepina, dando così il via ad una trionfale cavalcata che le ha viste imporsi anche sulla testa di serie n.1 formata dalla campionessa italiana Federica Sacco e dalla finlandese Alexandra Anttila. La successiva vittoria su Martina Biagianti e Lavinia Lancellotti ha aperto le porte per la finale contro Linda Cagnazzo e Giorgia Di Muzio: dopo aver perso il primo set per 5-7, Mariani e Mascolo hanno mostrato il loro valore ribaltando il risultato e cogliendo due punti per 6-1 e 10-5.  «Si tratta di una vittoria storica – afferma entusiasta Jacopo Bramanti, il maestro che le ha accompagnate a Brindisi, – perché le nostre atlete si sono imposte in un torneo internazionale, riuscendo a superare alcune avversarie, anche più grandi, tra le più forti d’Italia. Questo risultato permette loro di cogliere punti utili per iniziare a scalare il ranking giovanile europeo». Nel “Tennis Europe” di Brindisi, Mariani e Mascolo hanno ben figurato anche nel singolo, arrivando fino agli ottavi di finale del tabellone principale e arrendendosi alle due favorite Sacco e Biagianti (che al turno precedente aveva superato l’altra aretina Ceccarelli). In questo torneo ha però brillato principalmente Chiara Girelli che è stata brava nell’approdare fino ai quarti, dove si è fermata contro Federica Trevisan del Tc Mestre.

Grandi soddisfazioni, intanto, stanno arrivando anche dalla prima squadra del Giotto che, nell’anno del suo ritorno in serie B, è ormai ad un passo dalla salvezza. Nei primi quattro turni di campionato sono arrivate ben tre vittorie (4-2 sul Tc Crema e 5-1 su Bassano e Ct Teramo) che hanno permesso agli aretini capitanati da Alessandro Caneschi di ritrovarsi nei Play Off per la categoria superiore. In questo bel cammino un ruolo fondamentale è stato giocato dai giovani cresciuti nel vivaio del Giotto che si sono dimostrati all’altezza di un campionato difficile come la B: nell’ultima partita con il Teramo, due punti sono arrivati da due ragazzi del 1998, con Filippo Fratini che ha vinto prima nel singolo e poi nel doppio con Andrea Pecorella.

Condividi l’articolo