Teatro spontaneo con Filumena Marturano

Rivisitazione surreale e di grande livello artistico di un testo classico di De Filippo, quella che andrà in scena venerdì 23 marzo, inaugurando la XXIII edizione del Festival Nazionale di Teatro Spontaneo, ospite anche quest’anno del Centro di Aggregazione Fiorentina, Via Vecchia 11 (dentro Porta S. Clemente) INGRESSO GRATUITO. La “Filumena Marturano”, rivisitata in chiave di ricerca dal regista Raffaele Furno della Compagnia di Formia (LT) “Imprevisti e probabilità”, vincitrice di numerosi premi, omaggia lo spettacolo e lo strepitoso personaggio creato da Eduardo, ma allo stesso tempo innalza testo e messa in scena a metafore universali di altro, così, utilizzando un’avvincente stile surreale, lo spettacolo si dipana tra il ring di un incontro di box, e una prigione / gabbia. La storia è nota: il tentativo di Filumena, ex prostituta, di dare dignità ai suoi tre figli dopo aver speso una vita nell’attesa che Domenico Soriano si decidesse a sposarla, invece di trattarla come amante, amica, confidente, segretaria, cameriera, ma mai come compagna di vita. Uno spettacolo divertente e cinematografico. 

Condividi l’articolo