Il Ct Giotto è settimo ai campionati italiani Under14

Un settimo posto ai campionati italiani femminili Under14 chiude la stagione del Ct Giotto. Al loro primo anno nella categoria, le ragazze del circolo aretino sono riuscite a confermarsi ai vertici del tennis giovanile tricolore, anche se nelle finali di Cuneo sono state protagoniste di una prestazione al di sotto delle aspettative. Il Giotto si è presentato all’appuntamento con Margherita Casprini, Agnese Ceccarelli, Chiara Girelli, Matilde Mariani e Veronica Mascolo, cinque talentuose tenniste del 2002 che nei mesi scorsi avevano vinto il titolo toscano e avevano superato brillantemente la fase nazionale di macroarea. Il cammino delle aretine nella finalissima è stato compromesso già nel primo incontro con il Tc Fireball di Napoli: dopo la vittoria di Mascolo (1-6, 6-4 e 6-1 su Sara Aversa) e la sconfitta di Mariani (6-4 e 6-2 con Federica Sacco, la più forte d’Italia), a risultare fatale è stato il passo falso nel doppio con Ceccarelli-Mariani che si sono arrese per 6-3 al terzo set con Aversa-Sacco. Il secondo incontro ha visto il Giotto opposto al Tc Santa Cristina Selva (Bz) per la rincorsa al quarto posto finale, ma la sfortuna e qualche infortunio hanno penalizzato il circolo di via Viani. Nei singoli, Mariani si è ritirata e Girelli ha facilmente liquidato per 6-2 e 6-1 Alessia Piccoliori, ma ancora una volta l’esito della sfida si è deciso nel doppio con Casprini-Girelli che hanno subito un 7-6 e 6-3 da Laura Mair ed Ellen Mair. Il successo è finalmente arrivato nella finale per il 7°-8° posto contro il Dlf Asti, con Girelli che ha vinto 6-2 e 6-3 con Elena Gobetti e Ceccarelli che ha rifilato un 6-1 e 6-0 ad Alice Bianco. Il piazzamento finale, comunque, dà seguito al terzo posto e allo scudetto ottenuti da questa squadra nel 2013 e nel 2014 nella categoria Under12, dunque consacra ulteriormente l’assoluto valore di queste ragazze che, ancora una volta, si sono meritatamente piazzate tra le migliori d’Italia. «Potevamo certamente arrivare più in alto – ammettono Jacopo Bramanti e Alessandro Caneschi, i maestri che hanno accompagnato l’Under14 a Cuneo. – Resta comunque la bontà di una stagione in cui le nostre tenniste hanno vinto il titolo toscano e sono arrivate ai primissimi posti nazionali, dunque possiamo festeggiare queste affermazioni con la consapevolezza di poter fare affidamento su un gruppo di valore che in futuro regalerà ancora tante gioie al nostro circolo».

Condividi l’articolo