La Chimera Nuoto festeggia quattro titoli toscani nel Salvamento

Il palmares della Chimera Nuoto si arricchisce con quattro nuovi titoli regionali conquistati ai Campionati Toscani di Salvamento di Volterra. Quattro ori, cinque argenti e tre bronzi configurano un ottimo medagliere con cui la società aretina è tornata da una gara dedicata alle varie tecniche di salvataggio in acqua, dal trasporto del manichino al nuoto con ostacoli. Il salvamento ha rappresentato per la Chimera Nuoto un’ulteriore opportunità per mettere alla prova i propri atleti e, soprattutto, per individuare quei talenti su cui investire per provare a conquistare gloria a livello nazionale. In questo senso, i Campionati Toscani sono riusciti a regalare grandi soddisfazioni ad alcuni nuotatori che nelle tradizionali gare di nuoto faticano a salire sul podio ma che in questa occasione hanno addirittura realizzato i tempi per partecipare ai prossimi Campionati Italiani in programma dal 4 al 7 febbraio a Riccione. «Siamo entusiasti – spiegano i tecnici Marco Magara e Marco Licastro, – per le dodici medaglie e per le tante qualificazioni per i Campionati Italiani, a cui nel 2016 parteciperemo per la prima volta in assoluto. A Volterra tanti nostri ragazzi sono riusciti ad imporsi ai vertici della Toscana e a dimostrare il loro talento in una disciplina che la Chimera Nuoto è intenzionata ora a inserire nei corsi della scuola nuoto e nel settore agonistico».

A livello individuale, la Chimera Nuoto ha festeggiato due titoli regionali negli Esordienti A con Alessandro Tavanti (2003) nei 50 metri del Nuoto Ostacoli e con Matteo Vasarri (2004) nel Trasporto Manichino, una gara in cui è da registrare anche il secondo posto di Simone Batistini (2003). Nei 200 metri del Nuoto Ostacoli Juniores è arrivata una doppietta con l’oro di Martina Bisaccioni (2000) e il bronzo di Rachele Nannini (2001), con un tempo che ha permesso ad entrambe di ottenere il pass per i Campionati Italiani. Quest’ultimo traguardo è stato raggiunto anche da Sara Borghini (2002) con il secondo posto nei 100 metri del Nuoto Ostacoli Ragazzi, mentre Alessia Rastrello (2004) ha chiuso terza la gara dei 50 metri del Nuoto Ostacoli Esordienti A. Non sono saliti sul podio ma hanno centrato la qualificazione agli Italiani anche Lorenzo Brandini, Matteo Mannelli, Rachele Serafini e Davide Tavanti. Le ultime cinque medaglie della Chimera Nuoto sono di squadra e sono arrivate nelle staffette ad Ostacoli con gli ori nelle Esordienti A Maschile e Juniores Femminile, gli argenti nelle Ragazzi Femminile e Juniores Maschile, e il bronzo nell’Esordienti A Femminile. A concludere la squadra aretina presente a Volterra c’erano anche Arianna Bichi, Miriam Borgogni, Andrea Cacioli, Gabriele Campriani, Laura Casi, Vanessa Cattaneo, Sofia Elisetti, Gabriele Fioravanti, Nadia Frosini, Mattia Gnagni, Ginevra Mangiavacchi, Elia Martini, Martina Maria Menegaldo, Matilde Nannini, Anita Pascucci, Filippo Porro, Giuditta Rachini, Alessia Rastrello, Francesco Rotondo, Roberta Rotondo e Giancarlo Rugiadosi.

Condividi l’articolo