Daisy Bertelli della Chimera Nuoto debutta in nazionale

Una nuotatrice aretina si prepara a debuttare con la nazionale italiana. La federazione ha stilato le convocazioni per il “Memorial Morena”, importante manifestazione internazionale in programma a Genova sabato 20 e domenica 21 giugno, e tra i quattro nomi indicati per vestire l’azzurro c’è anche quello di Daisy Bertelli della Chimera Nuoto. Classe 2001, l’atleta è uno dei perni del progetto “Talenti 2020” volto ad individuare le maggiori promesse su cui investire in vista di un futuro nelle nazionali maggiori: dopo aver partecipato a tre raduni, l’aretina ha convinto coach Walter Bolognani ad affidarsi a lei per una gara ufficiale. Bertelli è stata inserita in una squadra con quattro atlete che, guidate nel meeting genovese dal tecnico Corrado Sorrentino, comprende anche Megan Buriassi dell’Rn Spezia, Federica Magnano del Genova Nuoto e Giorgia Meloni dell’Atlantide Elmas. Questa convocazione ha una portata storica per la Chimera Nuoto e, in generale, per il nuoto aretino perché è la prima volta in assoluto che la società avrà una propria rappresentante in nazionale. «Questa convocazione è pienamente meritata – spiegano i tecnici della Chimera Nuoto Marco Magara e Marco Licastro, – perché ormai da qualche anno Bertelli è stabilmente ai vertici delle gare nazionali e sta vivendo una costante crescita che è stata riconosciuta e apprezzata anche dalla federazione. Nei vari raduni degli ultimi mesi, il responsabile delle nazionali giovanili Bolognani ha apprezzato il suo talento e il suo potenziale di crescita, dunque ha deciso di affidarsi a lei per una gara importante come il “Memorial Morena” che, in passato, ha visto esplodere alcuni dei migliori atleti del mondo». Uno dei punti di forza di Bertelli è rappresentato dalla sua capacità di far bene in tante diverse tipologie di gare, sia sulle brevi che sulle lunghe distanze. In questa stagione, ad esempio, l’aretina ha già vinto l’argento nei 3.000 stile libero e il bronzo nei 200 dorso, mentre di squadra ha contribuito all’argento nella staffetta 4×200 stile libero: nonostante sia mancato un titolo, dunque, ha ben figurato in tutte le gare disputate. Ai campionati italiani e nei raduni della nazionale, ogni volta che Bertelli è stata messa alla prova sono sempre arrivate grandi risposte, dunque questa convocazione in azzurro rappresenta il giusto premio di lunghi anni di impegno e di allenamenti. «Bertelli è uno dei fiori all’occhiello della Chimera Nuoto – aggiungono i tecnici. – Insieme ad Elisa Fazzuoli, altra atleta in attesa di convocazione in nazionale, rappresenta il principale frutto del percorso di crescita che negli ultimi anni ha visto la nostra società portarsi ai vertici del nuoto italiano».

Condividi l’articolo