Campagna Nastro Rosa, un ottobre tutto dedicato alle donne

L’ottobre della Lilt di Arezzo sarà tutto dedicato alle donne. Dal primo giorno del mese, infatti, prenderà il via la ventitreesima edizione della Campagna Nastro Rosa, uno dei principali appuntamenti dell’attività della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori volto a sensibilizzare sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce del tumore al seno. La campagna, attiva su tutto il territorio nazionale, si svilupperà anche ad Arezzo attraverso varie iniziative che impegneranno i volontari della Lilt e, soprattutto, alcuni medici che nei loro ambulatori garantiranno visite senologiche gratuite. Nel corso del mese, tra l’altro, sarà organizzata nelle piazze della provincia una maratona di eventi in cui tutte le donne potranno sottoporsi ad un controllo specialistico o, più semplicemente, ricevere materiale illustrativo ed informativo. Il principale obiettivo dell’iniziativa è infatti di prevenire l’emergere di un tumore, quello alla mammella, sempre più diffuso tra le donne a causa dell’allungamento dell’età media di vita e dell’aumento dei fattori di rischio, dunque questi controlli servono proprio per arginare il possibile insorgere della malattia. La campagna sarà simboleggiata ad Arezzo da un cioccolatino a forma di nastro rosa che, realizzato artigianalmente dall’artista Alessandro Marrone per dimostrare la dolcezza della prevenzione, sarà distribuito nella sede della Lilt e nei vari esercizi commerciali che in città aderiranno all’iniziativa. «Individuare un tumore in tempo – spiega il presidente provinciale della Lilt Ivan Cipriani Buffoni, – aiuta a combatterlo e a superarlo. Il messaggio che ad Arezzo vogliamo passare con il nastro rosa di cioccolato è che la prevenzione è qualcosa di dolce che aiuta a vivere meglio e, soprattutto, che può contrastare l’amarezza di una futura malattia». La Lilt di Arezzo, in questi giorni, sta ultimando un calendario ricco di eventi per la Campagna Nastro Rosa 2015 in cui non mancheranno nemmeno convegni, presentazioni di libri e iniziative per i più piccoli. L’ambizione, infatti, è di far capire che la prevenzione non riguarda solo la singola donna ma l’intera famiglia, affinché tutti diventino consapevoli dell’importanza di sottoporsi periodicamente a controlli e possano così assumere un corretto stile di vita. Nel frattempo l’invito è a contattare la Lilt provinciale allo 0575/40.47.85 per assaggiare il cioccolatino firmato da Marrone e, prima ancora, per prenotare la propria visita gratuita.

Condividi l’articolo

Vedi anche: