Prova Generale in memoria di Giancarlo Felici

Venerdì 30 agosto, alle 21.30 la Prova Generale della 139esima Giostra del Saracino sarà corsa in memoria di Giancarlo Felici (28.7.1937 – 24.11.2018). Una vita spesa al servizio della Giostra del Saracino, della città e del mondo dell’associazionismo aretino. Storico rettore del quartiere di Porta del Foro, di cui fino all’ultimo è stato rettore onorario, Giancarlo Felici ha ricoperto la massima carica per il quartiere della Chimera dal 1990 al 2007 con la passione, la dedizione e lo spirito d’innovazione che hanno sempre contraddistinto il suo operato. Rettore più vittorioso della storia giallo cremisi, sotto la sua guida Porta del Foro ha conquistato dieci lance d’oro. Memoria storica, mente brillante, fucina di idee e progettualità, Felici è stato tra i fondatori dell’Istituzione Giostra del Saracino ed ha contribuito, nel suo ruolo, alla crescita e al progresso della manifestazione. Figura amata e rispettata dal suo quartiere così come da quelli avversari, autorevole guida per le nuove generazioni, Felici ha lasciato un’importante eredità a tutto il mondo giostresco. Il tempo trascorso a parlare di Giostra per chi ha avuto l’onore e il privilegio di condividerlo con lui, le sue idee, i progetti, sono il ricordo più bello che tutti gli appassionati di Giostra porteranno sempre con sé.Il quartiere vincitore riceverà dal Sindaco di Arezzo il Piatto d’argento, trofeo della Prova Generale. Come di consueto, si rinnova anche la collaborazione con l’Associazione Macellai Aretini che offriranno al quartiere vincitore la tradizionale porchetta e alla quale va il ringraziamento da parte dell’amministrazione comunale e dei rettori dei quattro quartieri.

Condividi l’articolo