Carta d’identità e donazione organi

Al comune di Arezzo con il rilascio e il rinnovo della carta d’identità è possibile adesso manifestare il consenso o il diniego alla donazione di organi. Il cittadino ha 4 opzioni. La prima: non esprime alcuna volontà. La seconda: dà il consenso alla donazione e l’autorizzazione a che questa compaia nella carta d’identità. La terza: dà il consenso alla donazione ma non alla scrittura di esso nella carta. Quarta opzione: nega il consenso. Negli ultimi tre casi il comune provvederà a inviare al sistema informativo nazionale dei trapianti la volontà espressa dal cittadino maggiorenne.
Nel caso in cui il cittadino intenda modificare la volontà già espressa, si dovrà recare presso la Asl di appartenenza oppure, al momento del rinnovo del documento d’identità, all’ufficio anagrafe del comune, ricompilando l’apposito modulo.

Condividi l’articolo

Vedi anche: