Vagone incendiato, per Casucci serve una stazione decorosa a Sansepolcro

Il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega) ed il segretario della Lega Valtiberina Valerio Mercati intervengono dopo che alla stazione di Sansepolcro è andato in fiamme un vecchio vagone del treno, finito al centro di polemiche perché usato come luogo dove si consumava droga e sessoFirenze – “Più e più volte abbiamo denunciato il degrado in cui versa la stazione di Sansepolcro. Quello che accaduto nelle scorse ore è purtroppo la conferma che le nostre denunce si basavano su fatti reali. E’ andato a fuoco un vecchio vagone del treno che era finito al centro di polemiche in passato perché usato come luogo dove si consumava droga e sesso. La Polizia indaga per un probabile atto di vandalismo. Nel tempo abbiamo effettuato sopralluoghi e promosso iniziative mentre l’amministrazione locale rimaneva nella più clamorosa inerzia. E’ finito il tempo dell’attesa, bisogna intervenire con urgenza perché cittadini e viaggiatori hanno diritto ad una stazione decorosa e sicura” hanno commentato ilConsigliere regionale Marco Casucci (Lega) ed il segretario della Lega Valtiberina Valerio Mercati.

Condividi l’articolo