Quattro persone intossicate dal monossido di carbonio

Quattro persone, tra cui una bimba di undici anni, intossicate dal monossido di carbonio. E’ accaduto questa notte a Soci nel comune di Bibbiena. A dare l’allarme un  bengalese di 35 anni che si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale del Casentino con difficoltà respiratoria e parziale incoscienza.  I sanitari hanno accertato che si trattava di una intossicazione da monossido di carbonio. Sono stati allertati i vigili del fuoco e i carabinieri che si sono recati presso la sua abitazione. Nella camera dove l’uomo dormiva con altri tre familiari c’era un braciere acceso.  Tutti sono stati portati al pronto soccorso di Bibbiena mentre il 35enne è stato accompagnato a Firenze per essere curato in camera iperbarica dove è arrivato in codice rosso. La bimba di 11 anni e la mamma di 35 sono state ricoverate in terapia subintensiva di Bibbiena in codice rosso. Il padre della piccola un 35enne bengalese è stato tenuto in osservazione presso lo stesso ospedale.

Condividi l’articolo

Vedi anche: