Sigarette di contrabbando, due arresti in A1

Riempiono l’auto di sigarette di contrabbando ma non sfuggono ai controlli della polizia stradale di Battifolle che li arresta in Autosole. Si tratta di due stranieri, trentenni, che stavano percorrendo l’A1 per recarsi in Campania dove volevano piazzare circa 45 chili di sigarette. Oltre 2.200 pacchetti di Bond e Rothmans che avrebbero fruttato, una volta immessi sul mercato, quasi 10mila euro. I due sono stati notati da una pattuglia della Polstrada all’altezza di Figline Valdarno. I due viaggiavano su una Skoda con targa polacca. L’auto sembrava stracarica, tanto che il vano di carico strisciava a terra. Portata alla caserma di Battifolle, l’auto ha rivelato il suo segreto: in un doppiofondo accuratamente ricavato dai contrabbandieri sono state trovate le sigarette. I due sono stati arrestati, il carico e la Skoda sequestrati. Questa mattina sono comparsi davanti al giudice Angela Avila e al Pm Bernardo Albergotti e condannati a un anno e quattro mesi. Per loro maxi multa di 480mila euro calcolata sul quantitativo di sigarette sequestrate. 

Condividi l’articolo

Vedi anche: