Giulia Fucini in vasca ai mondiali di nuoto di Kazan

Giulia Fucini della Chimera Nuoto è partita alla volta di Kazan, in Russia. Dal 9 al 16 agosto, l’atleta difenderà i colori della società aretina e del nuoto italiano in occasione dei mondiali riservati ai Master, il settore che riunisce i nuotatori con più di 25 anni d’età. Nata nel 1987, Fucini si presenta all’appuntamento forte dell’argento nei 100 stile libero e del bronzo nei 50 stile libero vinti agli ultimi Campionati Italiani di Riccione, dopo che, nel 2014, aveva addirittura colto un oro nei 50 stile libero. Per l’atleta della Chimera Nuoto sarà la seconda partecipazione ad un mondiale perché, già nel 2012, gareggiò alla manifestazione iridata di Riccione: in quell’occasione si limitò a vivere le emozioni della sfida con 12.000 nuotatori di tutti i continenti, ma in Russia andrà alla ricerca della definitiva consacrazione internazionale puntando alla vittoria della medaglia. Saranno quattro le categorie in cui Fucini si metterà alla prova, scendendo in vasca nei 50 delfino e nei 50, 100 e 200 stile libero, tutte specialità in cui ha dimostrato di saper nuotare veloce. «Non vedevo l’ora di partire – racconta Fucini alla vigilia del viaggio per Kazan. – Negli ultimi mesi mi sono allenata tanto e bene, dunque ai mondiali in Russia mi aspetto di ripetere i bei risultati raggiunti in Italia e di compiere un salto di qualità di livello internazionale. Proverò ad arrivare più in alto possibile anche perché sento forte la responsabilità di rappresentare la mia società e il nuoto aretino». Per la Chimera Nuoto si tratta di un momento dal sapore particolare perché è la prima volta che una nuotatrice aretina dei Master partirà per l’estero per disputare un mondiale. Questo traguardo, unito alle tante medaglie colte nel corso della stagione, consacra il lavoro svolto dai tecnici Marco Licastro e Marco Magara che ormai da diversi anni si stanno impegnando nella creazione di un gruppo di atleti numeroso ma allo stesso tempo capace di cogliere grandi risultati. Il segnale più emblematico di questa crescita arriva proprio dagli ultimi Campionati Italiani in cui la Chimera Nuoto è salita sul podio con ben due atlete, Fucini e Stefania Roncolini. «Tutta la Chimera Nuoto fa il tifo per la sua atleta – commentano Licastro e Magara. – Giulia Fucini ha già dimostrato il proprio valore a livello nazionale e ora ha deciso di mettersi in gioco anche in una manifestazione difficile ma emozionante come i mondiali. Ci auguriamo di poter festeggiare insieme a lei un nuovo, storico, risultato».

Condividi l’articolo