Mercato immobiliare, bene Arezzo

Buoni riscontri per il mercato immobiliare in Toscana. La ripresa del settore è confermata dall’Osservatorio di Casa.it relativo ai primi due mesi del 2017. A febbraio, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, sono cresciute sia la domanda di abitazioni (+5,2%) sia i prezzi (+3,5%), con un valore medio di 2.380 €/mq. Il budget a disposizione delle famiglie per l’acquisto è di circa 190.400 euro. Per quanto riguarda i prezzi degli immobili residenziali in offerta sul mercato, tra i capoluoghi registrano segno positivo Lucca (+2,2%), Arezzo (+1%), Prato (+0,7%), Siena (+0,6%) e Pistoia (+0,5%). Firenze (3.700 €/mq) e Siena (3.520 €/mq) sono le città più care mentre Pistoia (1.910 €/mq) e Arezzo (2.000 €/mq) le più economiche. Che cosa accade sul fronte della domanda? Nei primi due mesi dell’anno in Toscana la domanda è cresciuta in tutte le città della regione (+5,2%), seppure con valori variabili. Le più dinamiche risultano Firenze (+5,5%) e Arezzo (+5,3%).

Condividi l’articolo

Vedi anche: