La Petrarca qualifica tre atlete per i campionati italiani di Arezzo

La Ginnastica Petrarca mette a segno uno storico en-plein e qualifica ben tre atlete per i campionati nazionali di Categoria. L’evento, in programma il 30 aprile e l’1 maggio al palasport “Mario d’Agata” di Arezzo, vedrà confrontarsi le migliori ginnaste del panorama tricolore che si contenderanno i titoli italiani nelle varie categorie, mettendosi alla prova in un programma di esibizioni completo che comprende cerchio, clavette, fune, nastro e palla. Per gareggiare alle finali nazionali era necessario superare il doppio scoglio dei campionati regionali e dei campionati interregionali, un’impresa che la Ginnastica Petrarca è riuscita a compiere con Gaia Iervolino nella categoria “Junior 1^ Fascia” e con Asia Massetti nella categoria “Junior 2^ Fascia” che si sono così aggiunte a Maria Vilucchi, qualificata di diritto nella categoria “Senior” per gli ottimi risultati ottenuti negli anni passati. Le due petrarchine, allenate da Irene Leti ed Elena Zaharieva, hanno gareggiato lo scorso fine settimana a Terranuova Bracciolini nella fase interregionale contro le più forti coetanee di Toscana, Lazio e Sardegna, ottenendo un doppio ottimo risultato. Classe 2003, la migliore è stata Iervolino che, dopo aver disputato una gara di altissimo livello vissuta a lungo in testa, ha dimostrato quel talento e quel carattere necessari per salire sul secondo gradino del podio alle spalle di Nina Corradini della Ginnastica Flaminio. Particolarmente positiva è stata anche la prova di Massetti (2001) che, sfidando avversarie di assoluto valore, si è piazzata prima nella fune ma ha poi pagato un piccolo errore al cerchio che l’ha fatta scendere fino ad un quarto posto finale che, comunque, varrà la sua prima partecipazione al campionato italiano. «La Ginnastica Petrarca è orgogliosa delle sue ragazze – commenta Leti. – Iervolino e Massetti hanno superato brillantemente la difficile fase del campionato interregionale e hanno così guadagnato l’accesso alle finali nazionali, aggiungendosi a Vilucchi e permettendoci per la prima volta di schierare tre atlete in tre diverse categorie».

I campionati nazionali di Arezzo rappresenteranno un grande evento a cui sono attese circa centoventi atlete da tutta la penisola. Le tre petrarchine gareggeranno per i titoli tricolori davanti ad una giuria che sarà presieduta da Emanuela Maccarani, allenatrice della squadra nazionale italiana di ginnastica ritmica che, per l’occasione, sarà accompagnata dalle “farfalle” azzurre che al palasport “Mario d’Agata” proveranno due esibizioni da presentare alle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro. L’evento, aperto all’intera cittadinanza, vedrà dunque per un fine settimana concentrarsi su Arezzo l’attenzione di tutta la ginnastica ritmica italiana.

Condividi l’articolo