Mangiano biscotti regalati alla marjiuana e si sentono male

Zio 40enne e nipote di 9 anni sono stati ricoverati presso l’ospedale del Valdarno a seguito di un malore sopraggiunto l’altro ieri dopo pranzo. Le analisi cliniche hanno riscontrato la presenza nel sangue di tetracannabinoidi, sostanze derivate dalla cannabis e, pertanto, i sanitari hanno immediatamente avvisato gli agenti del Commissariato di Montevarchi. Dalle tempestive attività di indagine della Polizia di Stato è  emerso che i due, prima di pranzo, avevano mangiato alcuni biscotti confezionati artigianalmente, tra i quali ve ne erano diversi nel cui impasto erano state triturate delle foglie di marijuana. I  biscotti erano stati preparati da un amico di famiglia con la passione della cucina il quale,  a suo dire inavvertitamente, li aveva riposti nella stessa scatola poi regalata alla famiglia di amici. Dopo un periodo di osservazione zio e nipote sono stati dimessi dall’ospedale mentre gli agenti hanno provveduto a sequestrare i biscotti alla cannabis ancora in disponibilità. Sono in corso specifiche indagini volte a verificare gli effettivi risvolti della vicenda che è stata immediatamente sottoposta al vaglio dell’Autorità Giudiziaria, per gli aspetti penalmente rilevanti.

 

comunicato stampa

Condividi l’articolo

Vedi anche: