M5Stelle scrive all’assessore per gli alberi a San Giovanni Valdarno

In Italia il maggior numero di vittime a seguito di acquazzoni improvvisi, sempre piùdenominati “bombe d’acqua”, sono spesso persone che si trovavano a passarecon la propria auto o moto nei pressi di alberi che cadono sotto la pressionedell’acqua.A San Giovanni per fortuna tragedie del genere sono state evitate fino ad oggi, manon possiamo affidarci solo alla buona sorte.Quello che ci domandiamo come Movimento 5 Stelle è se questi episodi sianoeffettivamente dovuti a situazioni fortuite o se a monte manchi una prevenzione del”sistema albero”.Una buona amministrazione deve garantire la salute e la sicurezza dei cittadinianche attraverso il monitoraggio degli alberi, tramite controllo della stabilità dellepiante, della potatura, tramite collaborazioni scientifiche, interventi fitosanitari,rinnovo alberate, controllo cantieri impattanti per i terreni vicini. Il suolo è cambiato anche a causa del clima e piantare un albero oggi ha bisogno dicontinua manutenzione.Il Movimento 5 stelle di San Giovanni Valdarno- informa il consigliere TommasoPierazzi – si riserva di portare al prossimo consiglio comunale un’ interrogazionesull’argomento, visto che esiste già un regolamento sulla tutela verde urbano. Ma ladomanda che ci facciamo – conclude il consigliere – è se i controlli previsti eranostati fatti sulle piante cadute visto che queste situazioni periodicamente si vannoriproponendosi da anni.

 

Comunicato stampa 

Condividi l’articolo