Ruba un’ambulanza e fugge verso Roma, fermato dalla Stradale

 Ruba un’ambulanza e fugge verso Roma, blcocato dalla polizia stradale di Arezzo sulla A1. E’ accaduto ieri sera, i familiari dell’uomo, un napoletano di 34 anni affetto da un’importante patologia psichica, si sono visti costretti a chiamare il 118. L’ambulanza è arrivata sul posto ma il 34enne cogliendo tutti di sorpresa, è sceso di casa e ha aperto la porta dell’ambulanza, mettendola in moto. Le chiavi erano state lasciate nel cruscotto e l’autista ha provato a farlo desistere aggrappandosi allo sportello ma senza successo. L’allarme è rimbalzato alla Centrale operativa della polizia stradale, poiché l’uomo aveva detto ai suoi familiari che voleva recarsi a Roma per denunciare un traffico di stupefacenti. I poliziotti, tramite il GPS, hanno localizzato l’ambulanza sull’A1, dopo Arezzo. Due pattuglie della sottosezione di Battifolle si sono messe al suo inseguimento, raggiungendola prima di Chiusi. Gli agenti sapevano che lui, anni fa, a Caserta, aveva rubato un bus andandosi a schiantare contro il muro di una chiesa, dopo avere speronato altre auto e divelto la segnaletica. Per precauzione la Polstrada ha chiesto alla Società Autostrade per l’Italia di porre alle spalle delle pattuglie un veicolo della manutenzione, per segnalare il pericolo alle auto in arrivo e non farle sorpassare. La manovra è riuscita e i poliziotti hanno fermato l’ambulanza. Hanno detto al fuggitivo che erano giunti da Roma proprio per raccogliere la sua denuncia. A quel punto lui si è rasserenato e si è fatto condurre presso la caserma di Arezzo dove la Polstrada lo ha denunciato per furto e affidato ai sanitari di Arezzo.

Condividi l’articolo

Vedi anche: