Verso il voto: passo indietro di Tito Barbini. Cinque Stelle Gagnarli capolista nel proporzionale

Passo indietro di Tito Barbini che era stato indicato come candidato di Liberi Eguali per il Senato. In un lungo post su Fb, l’ex assessore regionale ha comunicato la sua rinuncia che si appaia a quella di Andrea Vignini per la Camera. Dunque il vertice aretino di Mdp ha deciso di adottare una strategia diversa, con una proiezione alle amministrative aretine. Barbini ha detto a chiare lettere che l’obiettivo prioritario resta quello di costruire una sinistra di governo in grado di poter tornare a Palazzo Cavallo. Certa la presenza di Ivano Ferri alla Camera. Per l’ex sindaco di Cavriglia un ritorno in grande stile sulla scena politica.

Cinque Stelle, da Pescara ieri sera è arrivata la conferma, Chiara Gagnarli sarà la testa di lista del proporzionale alla Camera. Quindi la deputata uscente di Camucia si riguadagna il seggio parlamentare. In lista anche l’aretina Francesca De Simone che è terza nella graduatoria. Nel plurinominale del Senato, che investe mezza Toscana, troviamo la bucinese Donella Bonciani, seconda in lista dietro Gregorio De Falco, l’ufficiale della capitaneria di porto che richiamò all’ordine Schettino la sera del naufragio della Concordia. Nei prossimi giorni verranno ufficializzati i nomi per l’uninominale sia alla Camera che al Senato.

Condividi l’articolo

Vedi anche: