Serie di arresti e denunce in Valdarno

Imprenditore bulgaro denunciato dai carabinieri di Castelnuovo dei Sabbioni. L’uomo, amministratore delegato di un piccolo sito di “e-commerce”, avrebbe truffato un cliente facendosi fare un bonifico di quasi centocinquanta euro a titolo di pagamento per la cessione di elettrodomestici di medie dimensioni senza mai recapitare alcunchè. Per lo stesso reato i carabinieri di Cavriglia hanno denunciato un disoccupato della zona che avrebbe convinto un cliente a farsi accreditare duemila euro sulla carta “poste pay” a lui intestata. Con un astuto trucco il truffatore infatti si era finto interessato all’acquisto di un’autovettura messa in vendita dalla vittima su internet, una volta trovato l’accordo sulla somma da pagare avrebbe convinto il truffato a recarsi presso un dispositivo “postamat” dove, facendogli digitare il proprio codice di sicurezza, è riuscito a prelevargli dal conto corrente i duemila euro pattuiti anziché farglieli arrivare come da “accordo”. Infine è stato denunciato dai carabinieri di Montevarchi un uomo che aveva trattenuto gli effetti personali della ex convivente più la cifra di mille euro commettendo il reato di appropriazione indebita e violazione di domicilio. Due le persone arrestate per evasione ddagli arresti domiciliari.  

Condividi l’articolo

Vedi anche: