La storia di Benito Butali nel libro di Luca Caneschi

Venerdì 9 giugno con inizio alle ore 18.00 nella consueta cornice della Sala Convegni della Borsa Mercidi Arezzo, Il Giardino delle IDEE ospita la presentazione del libro “Conta i soldi con le mani” di Luca Caneschi edito da Rizzoli.Dalla tesi con la quale si è laureato in studi umanistici, dedicata alla storia dell’emittente televisiva Teletruria, è nata l’idea che rappresenta il suo esordio come autore.Giornalista professionista aretino con all’attivo numerose esperienza radiotelevisive e nella carta stampata, Luca Caneschi ricopre il ruolo di addetto stampa di soggetti pubblici e privati.Con una scrittura profonda e divertente, uno stile limpido capace di creare strutture perfette e una ineccepibile ricostruzione storica, “Conta i soldi con le mani” racconta la storia di Benito Butali, imprenditore che ha rivoluzionato il metodo di vendita degli elettrodomestici e contribuito alla creazione del gruppo Euronics.Una vicenda di famiglia e d’amore – per la moglie Vera, i figli e il lavoro – tortuosa e affascinante, ricca di figure carismatiche, episodi esilaranti, coraggio, fiuto e determinazione.L’avventura di un grande imprenditore e mecenate che si snoda dall’infanzia in compagnia del padre, degli zii, dei fratelli e di una nonna impossibile da dimenticare, la mitica Giuseppa – che attraversava le campagne con i soldi nascosti nel reggiseno – fino all’approdo agli elettrodomestici.Attraverso il racconto della storia d’Italia dal secondo dopoguerra, un filo conduttore da senso al tutto: i soldi vanno contati con le mani perché solo così si può apprezzare la fatica del lavoro di cui sono frutto.Ad introdurre e moderare l’incontro Daniela Leoncini con le domande e sollecitazioni di Emilio Ravel, giornalista RAI, autore televisivo e scrittore, volto noto della televisione pubblica in Italia.

Condividi l’articolo

Vedi anche: