Due americani restaurano la cappella dii San Filippino a Castiglion Fiorentino

Nel giorno della ricorrenza di San Filippo Neri, il Santo della Gioia, Rita Morgan Richardson, presidente dell’associazione Amici di San Filippino  con il patrocinio del Comune di Castiglion Fiorentino e della Pro Loco, hanno organizzato un incontro dal titolo “Salviamo San Filippino”, la piccola chiesa che sorge lungo via Dante ormai in grave stato di abbandono. All’evento, in programma venerdì 25 maggio alle ore 18.00 presso l’auditorium de “Le Santucce” in via Dante, parteciperanno tra gli altri Mario Agnelli, Sindaco Castiglion Fiorentino, Massimiliano Lachi, assessore alla Cultura, ed Edoardo Bidini, guida turistica. “Un giorno, per una ragione che è difficile da spiegare, ho compreso che la persona che doveva salvare San Filippino ero io e, automaticamente, mio marito Tim” , così Rita Richardson quando la gente le chiede i motivi di tanta passione. Nel 2011 i coniugi Richardson hanno acquistato un piccolo appartamento a Castiglion Fiorentino e a pochi metri dalla loro abitazione sorge il piccolo oratorio risalente al Medioevo. “Restaurare San Filippino, la piccola e graziosa cappella barocca del XVII secolo, è la nostra mission. Confidiamo che la cappella, una volta ristrutturata, possa contribuire in maniera significativa alla vita economica e culturale di Castiglion Fiorentino, una delle più belle cittadine sui colli della Toscana” dichiara Rita Richardson.

Condividi l’articolo