Lecci, dietrofront a metà del Comune

Dietrofront a metà del Comune sul taglio dei lecci. In una nota sindaco Ghinelli e vicesindaco Gamurrini annunciano di chiedere alla Soprintendenza una soluzione diversa al taglio integrale dei lecci perché i tigli provocano allergie. Non si sprecano le polemiche dell’opposizione. La questione è tutt’altro che finita.

Condividi l’articolo