Banca Etruria. Dalla Fabi: “Aspettiamo il fischio d’inizio!”

Dichiarazione di Fabio Faltoni, dipendente e sindacalista in Nuova Banca dell’Etruria e segretario provinciale della FABI – Federazione Autonoma Bancari Italiani.
 
La lettera inviata, dal presidente Nicastro e dai rispettivi amministratori delegati, ai lavoratori di BancaEtruria e delle altre 3 banche ponte, conferma le ipotesi che erano circolate di recente, e cioè che i potenziali compratori ci sono e che una “proroga tecnica” alla procedura di vendita – tale da sforare  il 30 settembre – è stata concessa dalla Commissaria UE per la Concorrenza Margrethe Vestager. Nella lettera, si dice tra l’altro che l’accordo con il compratore dovrà tener conto delle caratteristiche di ciascuna banca, degli interessi dei territori e dei lavoratori.
 
Noi della FABI, da mesi ripetiamo che i dipendenti sono la “Good bank”, per il loro alto livello professionale, per la bassa età media, per l’attaccamento all’azienda e ai clienti, attaccamento sempre dimostrato, ma soprattutto nei mesi dei feroci attacchi mediatici nazionali e da parte di alcune importanti associazioni di consumatori e obbligazionisti.

Condividi l’articolo

Vedi anche: