Tentano il colpo alla Chimet nella notte

Quattro rumeni, in età compresa tra 28 e 42 anni, sono stati denunciati per possesso ingiustificato di attrezzi da scasso e tentato furto alla Chemit, azienda che recupera oro e preziosi da apparecchi elettronici. I fatti sono accaduti nella notte. Una pattuglia della polizia stradale di Arezzo, ha notato e fermato una Seat con targa romena. All’interno c’erano quattro persone con gli abiti bagnati e nel bagagliaio pinze, tronchesi, guanti e cappucci. Alla Chemit, che ha sede vicino al casello A1 di Arezzo, poco prima ignoti avevano tagliato rete recinzione e fatto scattare allarme dileguandosi subito dopo. Le immagini delle telecamere di sorveglianza non hanno dato certezza che si trattasse delle stesse persone. La polizia stradale ha sequestrato l’auto e gli attrezzi scasso.

Condividi l’articolo