Il Ct Giotto centra i Play Off per la promozione in A2

Il Circolo Tennis Giotto centra i Play Off per la promozione in A2. Al suo primo anno in serie B, la prima squadra del circolo aretino ha compiuto l’impresa di ottenere il secondo posto nel proprio girone e di riuscire così a continuare la propria corsa verso la categoria superiore. Il Giotto, infatti, è stato protagonista di un sorprendente cammino che l’ha visto vincere cinque delle sei partite giocate, perdendo solo con i torinesi del Tc Borgaro che hanno chiuso il campionato al primo posto a punteggio pieno. Gli aretini, capitanati da Alessandro Caneschi, hanno superato per 4-2 il Tc Crema e il Ct Cittadellese, e per 5-1 il Bassano, il Ct Teramo e, infine, il Ct Battisti Trentino di Trento. Quest’ultima partita, tra l’altro, ha visto il Giotto schierare due giovanissimi del 1998 cresciuti nel suo vivaio, con Alessio Bulletti che è riuscito a vincere il proprio incontro e Andrea Pecorella che ha rimediato una sconfitta; gli altri punti sono invece merito di Federico Raffaelli nel singolo e della coppia d’assi formata da Daniele Bracciali e dallo stesso Raffaelli nel doppio. «Il bilancio di questa prima parte della stagione è estremamente positivo – commenta capitan Caneschi. – Nell’anno del nostro ritorno in serie B abbiamo infatti ottenuto una facile salvezza e raggiunto i Play Off per l’A2, riuscendo a dare spazio in un campionato così importante a tanti ragazzi del vivaio come Filippo Fratini, Bulletti e Pecorella. Tutti loro sono stati protagonisti di tante ottime partite in cui hanno realizzato punti importanti e portato il loro decisivo contributo». La corsa del Giotto continuerà domenica 14 giugno nel primo turno dei Play Off contro il Tennis Desenzano, squadra di buon livello che ha chiuso il proprio girone al terzo posto. Il miglior piazzamento, permetterà al circolo aretino di giocarsi la qualificazione sui campi casalinghi di via Viani, con il vantaggio di poter far affidamento sui favori della propria struttura e sul supporto dei propri tifosi. In caso di vittoria, nei due fine settimana successivi si terrà la finalissima per conquistare la serie A2 contro i romani del Nomentano. «Il Desenzano è una squadra di valore – aggiunge Caneschi, – ma noi abbiamo dimostrato il talento dei nostri atleti. L’obiettivo è di superare questo scoglio e di giocarci la promozione nel doppio incontro con il Nomentano, godendo così dell’immensa soddisfazione di aver raggiunto da matricola la finale dei Play Off».

Condividi l’articolo