Genova ricorda la strage. Allontanata la delegazione della Società Autostrade

Un anno fa, alle 11.36 del 14 agosto 2018, mentre su Genova cadeva un violentissimo temporale, il viadotto Morandi crollava su stesso, portando con sé auto e camion e provocando la morte di 43 persone.Oggi a Genova è il giorno del ricordo di quelle persone «e non delle celebrazioni o delle polemiche»: dalle 10, la commemorazione si è tenuta nel capannone accanto al punto in cui sta sorgendo il nuovo ponte,progettato dall’architetto Renzo Piano; qui il cardinale Angelo Bagnasco ha celebrato una messa cui ha partecipato anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ad assistere, tantissimi familiari delle vittime del crollo e circa 5mila persone. I familiari delle vittime, tra questi anche quelli di Sara e Carlos, i due ragazzi aretini morti nel crollo, hanno chiesto che fosse allontanata la delegazione della Società Autostrade che era stata invitata dal Comune ligure.

Condividi l’articolo