Fa il furbo all’esame di guida, denunciato dalla Stradale

Fa il furbo all’esame di guida, ma viene scoperto e denunciato dalla polizia stradale di Arezzo. Nei guai con la giustizia un bengalese di 29 anni residente in città. L’uomo aveva escogitato un sistema ingegnoso per superare l’esame di guida.  Aveva nascosto sotto la maglietta un cellulare di piccole dimensioni, collegandolo ad uno scanner riposto nella tasca del  pantalone. L’occhio della telecamera era stato posizionato all’altezza di un foro, da lui creato sul logo della marca della maglietta.
Con questo sistema, sperava di trasmettere a un complice le immagini riprese dal telefonino durante la prova scritta.
Non poteva, però, immaginare che tra i banchi, insieme con gli esaminandi, si fossero seduti anche i poliziotti della stradale di Arezzo.
Lo straniero, prima della prova, ha mostrato segni di nervosismo. Ciò ha insospettito gli investigatori della Polstrada, che hanno scoperto l’inganno. Il giovane è stato denunciato per tentata truffa. La stessa sorte toccherà al suo complice.

Condividi l’articolo