Cinque Stelle Cortona: anche da noi un regolamento per le sagre

A Castiglion Fiorentino l’amministrazione Comunale incassa il plauso dell’Associazione commercianti per avere adottato un regolamento per l’organizzazione di sagre e feste paesane. Questo tipo di regolamento è necessario per valorizzare e proteggere quegli eventi che promuovono il territorio, i suoi prodotti tipici o siano legati a una tradizione, limitando invece le manifestazioni nate semplicemente per finanziare determinati soggetti o lucrare sulla ristorazione a discapito delle regolari attività di ristorazione, danneggiando quest’ultime con una concorrenza sleale.Come MoVimento 5 Stelle avevamo chiesto che anche il Comune di Cortona si dotasse di un regolamento per le sagre, ma purtroppo la nostra amministrazione non si è manifestata sensibile alle nostre richieste e alle necessità del tessuto economico locale che in buona parte, specialmente all’interno del centro storico cortonese, è formato proprio da attività di ristorazione. Le troppe iniziative ed eventi che annualmente si svolgono nel territorio, specialmente in estate, creano delle situazioni di concorrenza sleale nei loro confronti.Le sagre storiche del territorio, quelle che hanno le radici nella nostra storia e nella nostra cultura, che promuovono prodotti tipici locali o che semplicemente tengono vive le nostre tradizioni, devono essere valorizzate e separate rispetto alle manifestazioni nate solo per finanziare qualche soggetto o lucrare sull’attività di ristorazione. Il MoVimento 5 Stelle, quindi, pensa sia necessario un regolamento che valorizzi la nostra storia e la nostra cultura e allo stesso tempo tuteli le attività economiche di ristorazione.«Stiamo valutando di chiedere, nuovamente, all’amministrazione comunale di dotarsi di un regolamento che vada verso la tutela delle attività economiche e della nostra cultura locale, che non sia uno strumento per penalizzare qualcuno ma per riconoscere merito alle iniziative virtuose e regolamentare in maniera chiara questo fenomeno», afferma Matteo Scorcucchi portavoce del M5S in Consiglio Comunale a Cortona.«Quando avanzammo per la prima volta questa richiesta al Sindaco, ci rispose che stava aspettando il nuovo regolamento per il commercio regionale, secondo noi questa risposta è un modo per scaricare le responsabilità e non compiere delle scelte in maniera da non inimicarsi una certa fetta di elettorato specialmente in prossimità delle elezioni. Al MoVimento 5 Stelle non piace la politica che non prende decisioni e tira solamente a galleggiare per la poltrona», conclude il portavoce pentastellato.

Condividi l’articolo