Ato Rifiuti, Cinque Stelle contro nomina di Tacconi

La nomina di Enzo Tacconi a direttore generale pro tempore di Ato Rifiuti, decisa dall’assemblea dei soci l’altro ieri, dopo la bufera giudiziaria che ha investito il vertice della società, ha scatenato la reazione del Movimento  Stelle del Valdarno. “Scelta incomprensibile e inopportuna visto che Tacconi è sempre stato a diretto contatto con il direttore attualmente ai domiciliari e che si autosospeso”. Una linea che sposa quella del Gip. Il il giudice che ha firmato l’ordinanza di arresto di Corti, ha visto in Tacconi un ruolo sempre subalterno all’attività del suo responsabile.

Condividi l’articolo

Vedi anche: