Freddo in aula, protestano gli studenti del Vasari

 

Costretti a stare in aula con il cappotto, protesta notturna degli studenti dell’istituto scolastico “Giorgio Vasari” di Arezzo insieme ai militanti del Blocco Studentesco. “Purtroppo ormai da molti giorni al “Vasari” i riscaldamenti non funzionano, e in più di un’aula – spiega il Blocco Studentesco in una nota – gli studenti sono costretti a fare lezione con giubbotti e sciarpe per ripararsi dal freddo. Con questo striscione – prosegue la nota – vogliamo esprimere tutta la vicinanza agli studenti dell’istituto “Giorgio Vasari”, ribadendo ancora una volta che le istituzioni hanno il dovere di garantire sempre agli studenti delle condizioni consone ad un ambiente scolastico”.
 

Condividi l’articolo