Quattro nigeriani arrestati, tre dai carabinieri, uno dalla Squadra Mobile ad Arezzo

Quattro nigeriani, tutti richiedenti asilo, sono stati arrestati ad Arezzo nell’ambito dei controlli a tappeto previsti nel quartiere di Saione teatro, la scorsa settimana, di violenti scontri tra stranieri. Nel pomeriggio di ieri i carabinieri hanno colto nell’atto di spacciare sostanze stupefancenti tre nigeriani, di 19, 21 e 26 anni, sorpresi nella zona di Campo di Marte dove la scorsa settimana si è verificata una rissa che ha coinvolto 50 stranieri. Nell’occasione, sono stati sequestrati circa 30 grammi di hashish, 50 grammi di marijuana  e 25 grammi di eroina, oltre a diverse centinaia di euro in contanti provento dello spaccio. Il quarto nigeriano, un 18enne, è stato fermato alle porte di Arezzo, in zona Olmo, dalla Squadra Mobile che lo ha trovato in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente e di 380 euro provento di spaccio. Tutti e quattro sono comparsi davanti al giudice Lucia Faltoni, a sostenere l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il pm Bernardo Albergotti. Per tutti e quattro convalida e processo fissato per il 29 settembre. Per tutti obbligo di firma.

Condividi l’articolo

Vedi anche: