16 chili di marijuana nel bagagliaio: doppio arresto

Il 23 ottobre scorso erano finiti dietro le sbarre perché erano stati trovati con 16 chilogrammi di marijuana a bordo della propria automobile. Era successo nel tratto aretino dell’A1 nei pressi di Badia al Pino e a finire in manette erano stati due cittadini albanesi rispettivamente di 30 e di 27 anni.
Ieri mattina i due sono comparsi davanti al giudice del tribunale di Arezzo, Giampiero Borraccia per ripercorrere l’intera vicenda.

I due sono stati affiancati dall’avvocato difensore Massimiliano Dei mentre l’accusa è stata sostenuta dal pm Marco Dioni. I reati ipotizzati: trasporto di sostanze stupefacenti e detenzione.
Il giudice ha disposto per il 30enne una pena di tre anni di detenzione mentre per l’altro, il 27enne, due anni di carcere anche se la pena è stata sospesa in quanto, come emerso in aula, l’uomo fino all’epoca dei fatti era incensurato e in tutta la vicenda ha ricoperto il ruolo di pilota del veicolo a bordo del quale era stata caricata la marijuana.

Condividi l’articolo

Vedi anche: