teletruria

Trecento bambini all’Expo nei laboratori di cucina aretina

Trecento bambini hanno cucinato “aretino” all’Expo di Milano. La Banda dei Piccoli Chef archivia la propria partecipazione all’evento internazionale, registrando tanti apprezzamenti da tutto il mondo e un successo di partecipazioni ai vari laboratori allestiti all’interno del padiglione di Coldiretti. L’obiettivo era di organizzare all’Expo una giornata dedicata ai più piccoli in cui promuovere l’educazione alimentare utilizzando la buona cucina come strumento per star bene e per prevenire le malattie, dunque la Coldiretti di Arezzo ha deciso di presentare a Milano le attività della Banda dei Piccoli Chef. Sono state così predisposte tante piccole postazioni di cucina in cui tutti i bambini presenti, accompagnati dai consigli della dietista Barbara Lapini e dai trucchi di magia culinaria di Rossanina Del Santo (in arte Maga Merletta), hanno avuto l’opportunità di giocare e di mettersi alla prova nella preparazione di tanti piatti della cucina aretina. Il tutto, ovviamente, era orientato a promuovere la salute e la sana alimentazione, dunque particolare attenzione è stata rivolta ai prodotti utilizzati che, rigorosamente di stagione e a km zero, provenivano dal sistema Campagna Amica e dalla filiera corta di Coldiretti. «Il connubio con la Banda dei Piccoli Chef – commenta Mario Rossi, direttore di Coldiretti di Arezzo, – è ormai forte e consolidato. L’Expo ha rappresentato un’ulteriore occasione per educare i bambini ai principi della corretta alimentazione attraverso il gioco e il divertimento». Questi laboratori all’Expo hanno dato seguito a quelli già organizzati lo scorso luglio: al termine di questa esperienza, il bilancio complessivo è particolarmente positivo perché la mission che ha accomunato la Banda dei Piccoli Chef e Coldiretti ha riscosso entusiasmo e complimenti da migliaia di visitatori italiani e stranieri. Dopo la consacrazione milanese, dunque, questa collaborazione continuerà rinforzata e rinvigorita anche sul territorio aretino, proponendo nei prossimi mesi nuovi eventi e laboratori per le famiglie e per i loro bambini. «Il successo riscosso a Milano – aggiunge Lapini, – ci inorgoglisce e testimonia la bontà della strada intrapresa dalla Banda dei Piccoli Chef, stimolandoci ancora una volta a rinnovare il nostro impegno anche ad Arezzo. La speranza è infatti di coinvolgere sempre più associazioni di categoria, enti ed istituzioni per collaborare e per stringere una rete volta a promuovere l’educazione alimentare tra i più piccoli».

Condividi l’articolo

Vedi anche: