Il Bsc Arezzo insegue la promozione in B e nuovi titoli giovanili

La rincorsa alla promozione in serie B e la vittoria del titolo toscano giovanile. Sono questi i due principali obiettivi che il Bsc Arezzo ha posto per le proprie squadre di baseball in vista della stagione 2016. Il lavoro svolto all’Estra BallPark negli ultimi anni ha infatti permesso alla società aretina di tornare a vantare una prima squadra particolarmente competitiva e di ricostituire un vivaio solido, numeroso e con pochi pari in Toscana. Il primo banco di prova sarà la Winter League, il campionato regionale invernale della categoria Under12 che nel 2015 fu vinto proprio dal Bsc Arezzo: il torneo scatterà a fine gennaio e i ragazzi di Pierangelo Omarini saranno ancora una volta la squadra da battere. Questa formazione è stata infatti protagonista nei mesi scorsi di un finale di annata in crescendo e proverà a bissare l’ultimo successo per riuscire così ad accedere alle finali nazionali. La Winter League anticiperà l’avvio dei veri e propri campionati toscani in cui il Bsc Arezzo tornerà a schierare due formazioni giovanili: i Ragazzi dello stesso Omarini che proveranno a migliorare il secondo posto della scorsa stagione e, soprattutto, gli Allievi di Adolfo Borrell. Quest’ultima formazione è stata ricostituita da poco e rappresenta il miglior frutto dell’attività della società perché è testimonianza della crescita numerica del vivaio che, dopo numerosi anni di assenza, permetterà ad una squadra di Arezzo di ritornare a giocare nel campionato regionale della categoria Allievi. Per quanto riguarda la prima squadra, infine, sarà impegnata nel campionato di serie C e, dopo i Play Off raggiunti nel 2015, punterà senza indugi alla promozione in B. «Per raggiungere questo obiettivo – spiega il presidente Alessandro Fois, – stiamo trattando con alcuni giocatori aretini che, dopo aver militato nelle massime serie italiane, torneranno a giocare con i colori della loro città. Manca solo l’ufficialità per garantire a coach Borrell una formazione di altissimo livello».

Nel settore femminile del softball, la prima squadra di serie A2 è stata negli ultimi anni il fiore all’occhiello del Bsc Arezzo con la vittoria della Coppa Italia nel 2014 e tanti altri grandi risultati, ma per il 2016 la società ha puntato su un forte rinnovamento. Con l’inserimento in squadra di tante ragazze del vivaio e la partenza di alcuni elementi di spicco (tra cui quello dell’aretina Jasmine Bernardini che vivrà l’occasione di giocare nella massima serie con la Sestese), i tecnici Fois e Claudio Marinelli provvederanno ad una generale ricostruzione che costringe a rimanere con i piedi per terra. «Con umiltà e impegno – assicura Fois, – lavoreremo per mantenere viva la tradizione che vede il Monnalisa Softball assestarsi ai vertici dei campionati disputati».

Condividi l’articolo