Auto: Pieve-Spino, oltre 200 iscritti al via

Ancora poche ore per l’ufficializzazione dell’elenco degli iscritti, ma un dato è certo: l’edizione 2017 delloSpino – che comprende l’8ª Cronoscalata Storica valevole per il Campionato Italiano Velocità Salita AutoStoriche (Civsa) e la 45ª di sempre – ritrova i 200 iscritti, che potrebbero essere anche di più con qualcheadesione in extremis. L’interesse per questo appuntamento con l’automobilismo in salita ha conosciutoun’autentica impennata. Lo Spino torna quindi a …regime: per meglio dire, ha già rispolverato la sua famadi gara che attira concorrenti per la bellezza del suo percorso. Il discorso vale anche per i 6 chilometri cheda qualche anno lo caratterizzano. Grande la soddisfazione della Pro-Spino Team, che quest’anno ha potutobeneficiare anche delle vetture moderne senza alcun tetto massimo di partecipazione e il risultato ottenutoè stato automatico. La settimana che si concluderà con la competizione è allora iniziata nel migliore deimodi: si tratta ora di rifinire il lavoro fin qui portato a termine. L’allestimento del percorso è cosa fatta dadiversi giorni e anche il programma del week-end ha già un proprio assetto definitivo. Tutto prenderà il viaalle 14:30 di venerdì 16 giugno in piazza Logge del Grano con le verifiche sportive e nell’attigua piazza PlinioPellegrini sarà allestito lo stand per le verifiche tecniche, che aprirà alle 15:00. Conclusione prevista per le19:30, quando in piazza Logge del Grano si procederà con la conferenza stampa di presentazione del primovolume del libro sulla storia e su tutti i dettagli dello Spino, scritto dall’architetto Enzo Roncolini di Arezzo.Si intitola “Lo Spino, 1965-1997: 29 edizioni della cronoscalata fino al Passo” e racchiude la prima partedella corsa, quando le vetture salivano fino in cima percorrendo 12 chilometri e mezzo. Una pubblicazionepatrocinata dalla Scuderia Etruria Racing. La mattinata di sabato 17 è quella che propone la novità rispettoal passato, con la prosecuzione delle verifiche sportive e tecniche, che inizieranno alle 7:30 per terminarealle 11:00; la prima sessione di prove ufficiali scatterà di conseguenza alle 12:00, con a seguire la seconda. Afungere da apripista vi saranno la parata “Un giorno allo Spino”, riservata agli appassionati e l’oramaiimmancabile “Porsche Berg”, autentica passerella delle fascinose auto della casa tedesca. Alle 21:15,sempre di sabato, l’altro evento collaterale: il saggio di danza a cura dell’Academy Ballet di Pieve SantoStefano, poi domenica 18 il momento clou, con la partenza della prima manche alle 9:30 (preceduta dallasfilata delle Porsche) e intorno alle 13:00 il via alla seconda. Comunque sia, si ripartirà dopo la conclusionedella prima salita e il riordino in paese. Nel pomeriggio, presumibilmente alle 17:00, la cerimonia dipremiazione sul palco di piazza Plinio Pellegrini, con spostamento al teatro comunale “Giovanni Papini” in

Condividi l’articolo