Si sente male ad una sagra salvato dal defibrillatore

Si sente male durante una sagra davanti a centinaia di persone, salvato grazie al pronto intervento del defibrillatore. L’uomo, un 56enne di Castiglion Fiorentino, si trovava a Chitignano e stava partecipando ad una sagra quanso si è accasciato al suolo. Alla sagra era presente il soccorso che ha subito utilizzato il defibrillatore e contemporaneamente ha attivato l’automedica che è arrivata a Bibbiena. L’uomo si è subito rianimato e il suo cuore ha ripreso a battere. E’ stato trasportato all’ospedale di Arezzo dove è stato sottoposto a intervento per l’applicazione di due stent. In provincia di Arezzo sono oltre 20mila i cittadini sia sanitari che laici formati per il pronto intervento tanto da poter considerare Arezzo città cardioprotetta.

Condividi l’articolo