Bpel, prima richiesta di rinvio a giudizio per gli ex vertici

Porta la firma del procuratore capo di Arezzo Roberto Rossi il fascicolo nel quale viene ipotizzato il reato di ostacolo alla vigilanza da parte degli ex vertici di Banca Etruria. La notizia, battuta da AdnKronos.it sottolinea come, proprio in questi giorni, potrebbe “arrivare a conclusione il primo dei tre filoni d’indagine finora aperti dalla Procura di Arezzo sul dissesto di Banca Etruria”L’inchiesta venne aperta a marzo del 2014 in seguito all’ispezione da parte dei tecnici di Bankitalia i quali, come noto, rilevarono una situazione di particolare sofferenza che poi si tradusse nel commissariamento. Tre in tutto gli indagati in questo specifico frangente. Giuseppe Fornasari, ex presidente dell’istituto, Luca Bronchi, ex direttore generale, e David Canestri, dirigente centrale. 

Condividi l’articolo