La Banda dei Piccoli Chef riparte con “Golosità Gluten Free”

La Banda dei Piccoli Chef inaugura le attività del nuovo anno con un laboratorio tutto dedicato alla celiachia. Sabato 23 gennaio è in programma la terza lezione del corso di cucina che, organizzato in collaborazione con la Lilt di Arezzo e sostenuto dal rinnovato contributo di Ford Italia, sta coinvolgendo decine di bambini e ragazzi dai 2 ai 14 anni con l’obiettivo di proporgli un percorso di educazione alimentare e di scoperta del cibo. Questo nuovo appuntamento, dal titolo “Golosità Gluten Free”, accompagnerà tutti i piccoli chef nella preparazione di tanti piatti sani e privi di glutine con l’obiettivo di sensibilizzarli verso una patologia, la celiachia, che sta interessando sempre più famiglie. Il laboratorio si dividerà in due distinti momenti ospitati presso il salone aretino di MotorAuto, con un primo gruppo di bambini che cucinerà dalle 16.00 alle 17.00 e un secondo gruppo dalle 17.30 alle 18.30. «In questo laboratorio tratteremo la celiachia – spiega Barbara Lapini, dietista e responsabile della Banda dei Piccoli Chef, – per far conoscere ai bambini questa patologia e per mostrargli come sia possibile realizzare tante golosità sane e salutari senza utilizzare il glutine. La richiesta di organizzare questa lezione è arrivata direttamente dalle famiglie, dunque abbiamo accolto l’invito di affrontare il tema con un taglio educativo ma proponendo sempre il cibo come strumento di crescita, allegria e divertimento».

Il tema della celiachia, arricchito dai consigli della stessa Lapini, sarà trattato con un laboratorio esperienziale che vedrà i bambini realizzare pasta fresca all’uovo e biscotti con prodotti di stagione e del territorio accompagnati dalla competenza di Emanuela Ghinazzi, sorella di Pupo e autrice dei due ricettari “La panetteria senza glutine” e “Senza glutine. Ricettario goloso per celiaci”. La seconda parte della lezione proporrà infine un gioco per individuare le differenze tra il cibo tradizionale e il cibo gluten-free: Rossanina Del Santo, in arte Maga Merletta, terrà un tavolo di degustazioni bendate per far comprendere a grandi e piccini che i prodotti senza glutine sono altrettanto buoni e golosi. «Ringraziamo Coldiretti – aggiunge Lapini, – che ha confermato l’appoggio a questo corso fornendo tutti quei prodotti sani e a chilometro zero con cui i bambini vivranno il laboratorio. L’obiettivo è di far capire già nei primi anni di vita che è possibile mettere tutti a tavola, celiaci e non, mangiando tutti gli stessi prodotti e, soprattutto, non rinunciando mai alla bontà».

Condividi l’articolo