Truffano una 90enne, arrestati

Avevano convinto una 90enne di San Giovanni Valdarno (Arezzo) che aveva in casa soldi che provenivano da furti in abitazione e bisognava consegnarli per fare una comparazione con altri sequestrati. A mettere in atto la truffa tre persone residenti a Napoli. I carabinieri di San Giovanni Valdarno li hanno tuttavia colti sul fatto e arrestati per truffa aggravata e “violazione di domicilio. Le modalità erano sempre le stesse. Uno dei tre, con la complicità degli altri due che rimanevano all’esterno in due auto, qualificandosi come appartenenti all’Arma dei Carabinieri, si introduceva nell’abitazione della donna. All’anziana veniva richiesto di consegnare tutti i soldi che aveva in casa per compararli con denaro asportato in un furto che effettivamente la donna aveva subito mesi addietro. La 90enne ha consegnato 650 euro, per fortuna i veri carabinieri, seguivano da tempo la banda e sono intervenuti. I tre sono stati trovati in possesso di 2890 euro ritenuti possibile provento di reato nonché di cellulari e carte bancomat, tutto posto sotto sequestro. Sulla base di informazioni raccolte da telefoni cellulari, la perquisizione veniva estesa anche a Montecatini in un hotel, dove, nelle tre camere in uso agli arrestati, sono stati rinvenuti 5.450, 1 tablet, uno smartwatch ed un trolley chiuso, tutto posto sotto sequestro

Condividi l’articolo

Vedi anche: