Il Barbiere di Siviglia a Castiglion Fiorentino

Dopo il successo di Cavalleria rusticana torna l’opera al Teatro Mario Spina con Il Barbiere di Siviglia, uno tra i capolavori più rappresentati di tutti i tempi. Già dal manifesto, opera del famoso vignettista e pittore Alberto Fremura, si coglie l’essenza di quella che è unanimente considerata l’opera buffa per eccellenza. Protagonista dell’opera un cast formato da artisti già messisi in luce nei teatri nazionali, tra i quali citiamo il baritono Carlo Morini, nel ruolo di Figaro, alla seconda apparizione stagionale nel teatro castiglionese, Cecilia Bernini, che vestirà i panni della protagonista Rosina e il tenore Filippo Pina Castiglioni divenuto ormai uno dei più conosciuti Almaviva, forte delle sue oltre cento repliche eseguite. Completano il cast Mauro Buda che vestirà i panni di Don Bartolo, Antonio Marani che darà voce e movenze a Don Basilio, Antonella Biondo che sarà Berta e Mentore Siesto che rappresenterà Fiorello. Dirigerà Mario Menicagli, direttore livornese e direttore artistico del teatro.

Condividi l’articolo

Vedi anche: