Il Canale Maestro della Chiana conquista l’Osservatorio Nazionale

Primo ad essere siglato in Toscana, uno fra i pochi in Italia ad avere un Consorzio di Bonifica capofila. Il Contratto di fiume Canale Maestro della Chiana è stato indicato come un vero e proprio modello da seguire, al workshop, organizzato dall’Osservatorio nazionale dei Contratti di Fiume, svoltosi a Milano .In occasione del primo monitoraggio dei “patti” volontari, siglati dalle comunità locali per riqualificare i territori fluviali, la Regione Toscana ha tracciato il quadro della situazione, riepilogando i progetti in cantiere, prima di sfoderare il suo asso nella manica: l’accordo sottoscritto a Cortona lo scorso 14 dicembre da 42 partner, che interessa circa 20 chilometri di asta fluviale, compresi tra il ponte di Valiano (che insiste sul Comune di Montepulciano) e il nodo di Cesa (nel Comune di Marciano della Chiana) e coinvolge un’area compresa tra i sette comuni della Valdichiana Aretina e Senese.

Condividi l’articolo