Sala del consiglio comunale castiglionese dedicata a San Michele Arcangelo

Sotto l’ala protettrice di San Michele Arcangelo è stata intitolata la sala del consiglio comunale alla presenza delle forze dell’ordine in alta uniforme, Carabinieri, Polizia di Stato e Gendarmeria Vaticana (questi ultimi due hanno in comune con Castiglion Fiorentino il Santo Protettore), e della società civile, militare ed ecclesiastica locale. Il tempo, clemente, ha permesso il regolare svolgimento del programma con la consegna simbolica a Don Marcello Colcelli della Croce Santa per la processione per le vie del paese. Al termine si è tenuta la Santa Messa presso la Chiesa della Collegiata. Per questa sera sono attesi i fuochi d’artificio a Porta Romana a cura del rione giallo-rosso. 

Condividi l’articolo