Consiglio comunale, l’assestamento di bilancio

 L’assessore Alberto Merelli ha illustrato la delibera relativa alla verifica degli equilibri di bilancio per il triennio 2018/2020: “abbiamo rivisto le stime sia in virtù dei maggiori dividendi provenienti dalle società partecipate, Coingas, Nuove Acque, Atam, Afm, Multiservizi, sia integrando la spesa sociale ed educativa (più 240.000 euro) e quella destinata allo sviluppo turistico e culturale. In merito a quest’ultimo aspetto, abbiamo integrato il contributo alla Fondazione Arezzo Intour (60.000 euro) e in particolare quello alla Fondazione Guido d’Arezzo per 100.000 euro da destinare all’ambito musicale. Più 60.000 euro inoltre per i mezzi della polizia locale. Il fatto che non abbiamo provveduto a un assestamento consistente dimostra che il bilancio era redatto ab initio in modo corretto”.La questione dei servizi sociali che andranno a beneficiare di questo incremento è stata posta da Matteo Bracciali: “anche se un assestamento complessivo di 500.000 euro non è certo di entità tale da consentire un giudizio ampio. Il nostro voto negativo sarà riferito al documento unico di programmazione. Il volano turistico è importante, certo, ma se vogliamo dare un segno che qualcosa è veramente cambiato necessita un passo ulteriore”.L’assessore Lucia Tanti ha specificato che ne beneficeranno le quote sanitarie e i minori in carico, “in controtendenza rispetto al passato quasi tutti italiani”.

Condividi l’articolo